Sette KPI comuni per il monitoraggio dei processi produttivi

Filosofie o approcci di miglioramento quali la Lean Manufacturing, il Six Sigma, il Total Quality Management e e così via sono utilizzati da molte organizzazioni per migliorare i processi, incrementare la produttività e mantenere un vantaggio competitivo nel sempre crescente nell'economia globale di oggi.
Nonostante gli approcci si basano su idee utilizzati diverse, ognuno di loro pratica utilizza Key Performance Indicators (KPI) per valutare, analizzare e monitorare i risultati raggiunti. Anche se un'organizzazione non sta implementando iniziative di miglioramento formali, è possibile ottenere migliori margini di efficienza possono ancora essere realizzati prendendo spunto da queste esperienze attraverso le tecniche di Visual Management.
Questo post illustra come la Visual Management può guidare il miglioramento di produttività sfruttando sette indicatori comuni di prestazioni chiave (KPI) per il monitoraggio del processo produttivo.

10 Popular Lean Six Sigma Templates

Sul sito www.goleansixsigma.com è stato pubblicato questo interessante post da titolo 10 Popular Lean Six Sigma Templates.
Come si può intuire, sono descritti i 10 principali templates della metodologia Lean Six Sigma, per ogni templates è disponibile un link dove scaricare un modello “pronto all’uso”
Di seguito, una breve descrizione dei templates.

Cosa è veramente innovazione?

Nei giorni scorsi, mi trovavo presso l’Università della Svizzera Italiana di Lugano per un workshop, nell’attesa ho letto una copia de “L’universo” – giornale studentesco universitario indipendente, dove ho trovato un interessante articolo, a firma Lisa Parolini, dal titolo: “Innovare per il successo”.

nell'articolo, si sostiene la tesi  che (riporto per esteso il sottotitolo) “per le aziende non sempre un cambiamento è positivo, attenzione a valutare tutti gli aspetti necessari”.

Quindi, l’innovazione fa bene, sempre nell’articolo si cita il caso Apple, però non sempre innovare è utile (o quantomeno porta risultati positivi). La chiusura è:
“…Un tipico ristorante conosce la propria clientela affezionata, a cui propone sempre gli stessi piatti, pur sapendo sempre di soddisfare le esigenze dei più.
L’innovazione deve essere risultato di una ricerca di equilibrio: anche in ambito aziendale, insomma, in media stat virtus.” (cliccando qui potrete scaricare la rivista in formato pdf, l’articolo è a pag.5)

Printfriendly