Monitoraggio e governo delle performance aziendali - un caso

Monitorare e governare le performance aziendali è un tema che interessa tutte le aziende, a cui, però, sono particolarmente sensibili, quelle aziende che operano ini una catena di fornitura particolarmente tesa, settori che hanno l’esigenza di garantire elevati standard di qualità e un rispetto dei tempi di fornitura “al secondo”.

È molto importante garantire che i prodotti destinati sia alle linee di montaggio che ai clienti siano della qualità richiesta e che siano disponibili nel momento giusto.
Per conseguire questo obiettivo bisogna essere in grado di monitorare tutti processi di base, in tutti i siti produttivi con un sistema di monitoraggio delle prestazioni professionale, standardizzato e trasparente.

Per fare questo, è necessario avere tre cose:

  1. La cultura della misura e del governo basato su dati e informazioni certe.
  2. Un sistema di indicatori affidabili e condivisi da tutta l’organizzazione
  3. Un sistema di calcolo e condivisione degli indicatori automatizzato, che sia in grado di fornire i dati quando servono e a chi servono.

Sui primi due punti, si è già scritto molto, in questo blog sono presenti già diversi post e altri li pubblicherò ancora (a piè di pagina troverete una selezione dei post più interessanti).
Con questo post, mi soffermo invece sull’ultimo punto, l’importanza di avere un sistema che consenta una condivisione degli indicatori che consenta di prendere le decisioni giuste, nel miglior tempo possibile.
Lo farò con le parole di Rolf Metzner, DIrector Industrial Engineering a DIEHL Aerospace:


Stiamo usando KPI corretti?

Sul suo blog, Stacey Barr ha pubblicato un post dal titolo: “How To Know If You Have The Right KPI”, dove l’autrice traccia un interessante analisi dei KPI.
Parte dalla tesi, un po’ spiazzante ma correttissima, che nessun KPI potrà mai essere perfetto. I KPI non sono mai "giusti", semplicemente non devono essere "sbagliati"!
“La conoscenza non deve essere perfetta, solo utile.”
Stacey continua, dicendo che il vero scopo di un KPI è quello di darci abbastanza prove per sapere se stiamo raggiungendo l’obiettivo di performance fissato.

È importante curare l'integrità dei dati, senza però che la necessità di KPI "giusti" paralizzi il tuo processo decisionale.

È possibile migliorare i processi senza usare il Digital Process Discovery?

Se ti stai chiedendo cosa sia il process mining o hai sentito che potrebbe influenzare il modo in cui la tua azienda analizzerà i processi e le performance, questo post fa per te!
Collegati al link per approfondire i legami tra miglioramento, BPM e Digital Process Discovery (process mining).

Printfriendly